TROFEO ENDURO GASGAS: TOCCARE IL CIELO CON UN DITO

TROFEO ENDURO GASGAS: TOCCARE IL CIELO CON UN DITO
  • Facebook
  • Twitter
  • Instagram

TROFEO ENDURO GASGAS: TOCCARE IL CIELO CON UN DITO

UN LUOGO INCREDIBILE E MAGICO PER LA TERZA TAPPA DEL NOSTRO TROFEO ENDURO: ALTA QUOTA, PANORAMI MOZZAFIATO… E ANCHE UN PO’ DI PIOGGIA

Avevamo in mente qualcosa di davvero speciale per gli 87 appassionati piloti GASGAS che sono arrivati a Edolo, in provincia di Brescia, per la terza tappa del Trofeo Enduro GASGAS 2022, e con l’aiuto del M.C. Edolo e del suo attivissimo presidente Luciano Mossini ci siamo riusciti! Un paddock “indoor” in stile Supercross per sentirsi un po’ Justin Barcia e un percorso assolutamente da sogno, con tre giri in quota che arrivavano vicini al passo del Tonale.
 
• Terza tappa del Trofeo Enduro GASGAS 2022 a Edolo (BS)
• 87 piloti al via della gara domenica 29 maggio
• Bellissimo percorso in quota tra i 700 e i 1.400 metri, con alternanza di pioggia e sole
 
Dal pomeriggio di venerdì 27 maggio abbiamo accolto i più tempestivi dei nostri iscritti con un campo prova aperto a tutti i partecipanti, e un servizio navetta per raggiungere i 1.390 metri di quota sul monte Faeto in cui era stato tracciato l’Enduro Test, una delle due prove speciali della gara insieme con il Cross Test su un prato con tante contropendenze.
 
Sia venerdì che sabato siamo stati baciati da un bel sole estivo, che ha permesso di recuperare nel modo migliore le premiazioni di Città di Castello sfumate per la pioggia, e di divertirci tutti assieme con le sfide organizzate dai nostri partner Metzeler (lezione e gara di cambio gomme) e Airoh (gara di flessioni), prima di chiudere la giornata con il brefing di gara, tenuto alle 18.30 con gli amici sindaci di Edolo Luca Masneri e di Corteno Golgi Ilario Sabbadini.
 
Davvero pazzesco il paddock, collocato con la zona hospitality in pieno centro cittadino, e allestito sotto una enorme struttura coperta, degna di una gara di Supercross americano, che la domenica mattina ha protetto quasi tutti dalla pioggia autunnale sotto la quale si è aperta la giornata. Qui erano posizionati anche i controlli orari.
 
Subito dopo la partenza i piloti hanno attraversato il ponte sull’Oglio per lanciarsi nella gara, prevista su 3 giri da 35 km l’uno con due prove speciali. Dopo una percorrenza di 23 km con 1 controllo timbro si arrivava all’Enduro Test di circa 3 km e tracciato principalmente in discesa. Il Cross Test su fondo erboso con tante curve in contropendenza è diventato purtroppo così scivoloso per la pioggia che il direttore di gara Augusto Brignoli e il track inspector Arnaldo Nicoli hanno dovuto accorciarlo nella sua lunghezza, per eliminare alcuni tratti pericolosi. Questo è stato l’unico impatto del meteo su un percorso da favola, con tanti scorci mozzafiato, che ha spinto i trofeisti a quote sempre al di sopra dei 700 metri nei pressi di graziose malghe e vicino al Passo del Tonale, purtroppo avvolto dalla nebbia.

In ogni caso, non è certo mancato il divertimento e la capacità dei nostri piloti e delle loro EC di mostrarsi all’altezza del motto GET ON THE GAS!
 
Il sole è poi tornato a scaldare il podio per le premiazioni di giornata, che hanno visto questi vincitori:


Top Class: Igor Brunengo
250 2T: Christian Baglioni
300 2T: Gregorio Bertagni
250 4T: Mattia Cerone
450 4T: Nicola Lanza
Veteran: Luciano Mastrantonio
Iron: Sergio Ferroni
Super Iron: Ennio Bini
Special GASGAS: Robert Malanchini
 
Tra i concessionari si è imposta ancora una volta Autofficina Orsini Lorenzo, mentre il Challenge Nanni Tamiatto è andato a Sergio Ferroni.

Le classifiche complete, formate con i dati dei transponder per la rilevazione dei tempi dei tratti cronometrati, sono disponibili sia su enduro.ficr.it che sulla nuova app WHIP LIVE.
 
Tutte le informazioni sul Trofeo Enduro GASGAS sono visibili su trofeoendurogasgas.com. Qui si trovano le classifiche aggiornate e le indicazioni relative al prossimo Round, che correremo il 17 luglio a Savignano sul Panaro, sulle colline modenesi. Sarà la penultima tappa, una gara fondamentale per le classifiche in vista dell’assegnazione dei titoli più rossi dell’anno, il 9 ottobre a Volterra!